Orto da Coltivare

Intervista a Matteo di Orto da coltivare: la tua guida per l’orto biologico

Ciao Matteo, potresti dirmi in qualche parola come nasce Orto da coltivare? Da dove viene l’idea?

Il blog di Orto da coltivare nasce dalla mia passione per la coltivazione dell’orto, in particolare per metodi di coltivazione naturale. Frequentando un corso di coltivazione biologica e sperimentando in campo ho iniziato a trasformare i miei appunti in un sito web. Dopo qualche anno, il sito è diventato uno dei più visitati in Italia sull’argomento, per cui ho deciso di coinvolgere delle persone con altre competenze. È così che da semplice blog, Orto da coltivare è diventato un portale abbastanza completo.

Come funziona Orto da Coltivare e in cosa consiste principalmente la vostra attività?

Orto Da Coltivare è un sito web nel quale si possono trovare molte informazioni su come coltivare. Questi conta più di 600 pagine.  La parte più consistente è dedicata ovviamente all’orto, ma abbiamo scritto molto anche su altri temi quali erbe aromatichefrutteto e piccoli frutti. Ultimamente abbiamo aggiunto anche le ricette con l’obiettivo di fornire ai nostri utenti idee originali su come valorizzare il raccolto. Per scelta, tutte le tecniche di coltivazione di cui si parla sul sito sono legate all’agricoltura biologica.

Nello specifico quale funzione ha il calcolatore di semina?

Il calcolatore di semina permette di sapere quali ortaggi seminare, indicando alcuni semplici dati, come il periodo più indicato e la coltivazione precedente. Ovviamente si tratta di uno strumento indicativo, in quanto ogni zona ha clima e peculiarità differenti. Il calcolatore offre un modo rapido per ottenere qualche spunto su cosa coltivare e tiene conto della rotazione colturale. Questa è un’accortezza fondamentale da avere se si vuole progettare un orto sano e fertile sul lungo periodo.

Qual è la vostra mission a Orto da Coltivare?

Il primo obiettivo è dare gli strumenti per coltivare anche a chi non ne sa nulla, spiegando passo dopo passo come fare. La seconda mission è diffondere buone pratiche nell’agricoltura, insegnando a evitare pesticidi, diserbanti o fungicidi chimici nocivi.

Cosa possono aspettarsi gli agricoltori, professionisti o non, dalle vostre guide? Come possono ottenere ortaggi buoni e sostenibili?

Con Orto Da Coltivare cerchiamo di scrivere a più livelli. Certamente vogliamo parlare con un linguaggio semplice e dare spunti utili ai principianti. Proprio per questa ragione il sito utilizza un linguaggio semplice e fornisce nozioni basilari.  Dall’altro vorremmo dare spunti utili anche ad agricoltori professionisti che possono essere interessati a “convertirsi” a metodi più sostenibili. Fare agricoltura biologica non vuol dire rinunciare a difendere l’orto da insetti e malattie. Al contrario, significa prendere in conto ed evidenziare che esistono anche soluzioni naturali e di queste è importante parlare.

Ricevo tantissimi messaggi da giovani che vogliono tentare la professione del coltivatore biologico. Spero nel mio piccolo di dare una mano condividendo qualche sapere. A questo scopo ho coinvolto nella scrittura agronomi e professionisti molto competenti, come la bravissima Sara Petrucci.

Riguardo te personalmente, hai da sempre avuto a che fare con l’agricoltura-orticultura? Cosa più ti piace di ciò che fai?

Io ho sempre avuto a che fare con l’orto, ma in maniera molto marginale. Per professione mi sono sempre occupato di web. Solo negli ultimi anni ho dato una svolta dedicandomi di più alla coltivazione. Ho cominciato creando un orto condiviso con degli amici, con finalità di agricoltura sociale.

orto_da_coltivare_matteo
Matteo di Orto da Coltivare

In seguito, tale progetto si è evoluto, sfociando in una piccola azienda agricola che produce prevalentemente zafferano. Di quello che faccio apprezzo soprattutto due aspetti. Da un lato, un aspetto proprio dell’agricoltura, ovvero il lavoro all’aria aperta, fisico e a contatto con la natura. Dall’altro, un aspetto legato più direttamente all’esperienza di Orto Da Coltivare, ovvero la soddisfazione di aver creato una community in cui gli utenti possono scambiarsi liberamente esperienze e pareri.

Un pensiero conclusivo? Qualche progetto in vista a cui vorresti accennare?

Di progetti ne avrei tantissimi. Quello che spesso manca è il tempo per realizzarli. Sul sito vorrei dare spazio a vari punti di vista “agricoli” diversi. Oggi esistono visioni alternative davvero interessanti  come l’agricoltura naturale di Masanobu Fukuoka, la biodinamica e la permacultura. Orto Da Coltivare ha già iniziato a parlare di questi temi ma sono dell’idea che essi meriterebbero più attenzione. Una cosa a cui sto pensando da diverso tempo è un libro cartaceo. Nell’ideale questi vedrà la luce entro uno o due anni. L’argomento è al momento top secret. Posso svelare solo che parlerà di coltivazione ma non sarà il solito manuale su come fare
l’orto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *