Spesa dal Contadino

Intervista a Luca Bianchini di Spesa dal Contadino: “Ti immagini entrare su Spesadalcontadino.com e poter comprare le nocciole delle Langhe, le mandorle di Noto, un salame di Cinta Senese…direttamente dai piccoli produttori?”

Ciao Luca, mi racconteresti un po’ come hai avuto l’idea di Spesa dal Contadino?

Tornavo a casa una sera nelle campagne tra Bergamo e Cremona e, facendo una strada differente mi sono imbattuto in un allevamento di bufale con annesso caseificio e spaccio vendita. A pochissima distanza da casa mia e non lo sapevo. Cercando poi su internet mi sono reso conto che non esiste, a livello nazionale, un canale che permetta ai consumatori di intercettare le piccole realtà agricole che fanno vendita diretta…magari proprio dietro casa. È nata così l’idea di Spesadalcontadino.com!

Come funziona Spesa dal Contadino?

Il funzionamento del portale è tanto semplice quanto efficace ed immediato. Le aziende agricole si registrano sulla piattaforma creando un profilo utente e creano e gestiscono in totale autonomia una pagina dedicata alla loro fattoria. Il consumatore dal canto suo può, tramite geolocalizzazione, conoscere le fattorie vicino casa sua, vedere cosa producono ed entrare in contatto con loro.

spesa_dal_contadino_prodotti_contadini_carote_km0

La piattaforma sta diventando un punto di riferimento anche per gli amanti del turismo enogastronomico.

In che modo è possibile ritrovare la fattoria più vicina a casa propria e come è possibile avere i prodotti?

La ricerca può essere geografica e con filtri relativi ai prodotti che si cercano e eventualmente alle aziende certificate BIO. È molto semplice ed immediata. Abbiamo speso molte energie e tempo per creare un sistema di ricerca e restituzione di risultati che ricalcasse quello adottato dal portale Airbnb. Secondo me, il migliore in assoluto!

Le fattorie che vogliono iscriversi al portale devono avere caratteristiche specifiche? Come funziona?

Ovviamente il portale è dedicato alle realtà medio piccole, la mia passione è sempre stata quella di conoscere e raccontare le storie dei piccoli artigiani. L’unica regola che si chiede alle fattorie è quella di fare vendita diretta al pubblico.

spesa_dal_contadino_piccoli_produttori_peperoncino
Qual è la mission, e quali sono gli obiettivi di questa piattaforma (Filiera corta, km0, vantaggi ecc.)?

La mission è quella di essere un punto di incontro tra piccoli produttori enogastronomici ed un pubblico sempre crescente di soggetti interessati a ciò che sta dietro al cibo di qualità.

Nello specifico Spesadalcontadino promuove sia un modello di consumo a km zero, sia una filiera sempre più corta. Solo per citare un esempio, sono tanti i produttori di arance siciliani che, grazie a questa piattaforma, vengono trovati da consumatori del nord Italia che si fanno spedire i loro prodotti.

Riguardo te personalmente, sei sempre stato legato all’agricoltura? Come nasce questa tua passione?

Riguardo me…sono un pazzo che sogna ed insegue le proprie passioni. Il buon cibo, quello fatto da contadini che hanno cuore e passione. Non quello delle multinazionali che non costituisce un mio grande interesse.

C’è un messaggio che ti farebbe piacere lasciare per concludere? Progetti per il prossimo futuro?

Il messaggio da predicatore nel deserto che vorrei lanciare è quello di tornare a conoscere le nostre meravigliose campagne e gli artigiani che le popolano. Al centro commerciale si va per la carta igienica e il sapone per i piatti…. e ancora ancora.

Progetti? Trovare un ricco investitore, tanto ricco e tanto investitore. E così creare il primo marketplace delle eccellenze contadine del nostro paese. 

spesa_dal_contadino_prodotti_locali_contadini

Ti immagini entrare su Spesadalcontadino.com e poter comprare le nocciole delle Langhe, le mandorle di Noto, un salame di Cinta Senese…direttamente dai piccoli produttori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *