River Systems racconta la sua storia

Intervista con River Systems SRL: incubatrici e attrezzature per avicoli

Buongiorno, potreste raccontarci in breve come nasce River System? Quali sono le principali peculiarità della marca e qual è la sua storia?

River è una azienda che opera nel settore della zootecnica sin dal 1961.

Nel 2008, per poter rispondere al meglio alle nuove esigenze dei mercati internazionali, viene poi fondata la River Systems S.r.l. con lo scopo di acquistare il ramo d’azienda relativo alle attrezzature zootecniche per hobbisti della Nuova River S.r.l. di Reggio Emilia. L’obiettivo è quello di completare la gamma di articoli già esistente e di sviluppare nuovi prodotti dedicati al settore hobbistico.

La vera riorganizzazione aziendale avviene nel 2013 quando, con la definitiva acquisizione della River Systems da parte dell’attuale compagine sociale  e lo spostamento della logistica e della produzione da Reggio Emilia a Padova.

Oggi la sede si trova nella zona industriale di Campodarsego, in provincia di Padova. L’azienda conta più di cinquant’anni di storia che le hanno permesso di seguire con attenzione l’evolversi del settore e di specializzarsi con il tempo nella produzione di piccole attrezzature per l’allevamento hobbistico.

River Systems è un punto di riferimento per coloro che desiderano acquistare un prodotto di qualità, affidabile e dalle alte prestazioni. Il valore aggiunto dei prodotti River Systems deriva dalla progettazione interna del prodotto, dalla scelta di materiali di prima qualità, dai continui test e dalla costante ricerca che permette di sviluppare soluzioni adatte al contesto di utilizzo. Tutti i nostri prodotti sono prodotti in Italia e la certificazione 100% Made in Italy lo conferma.

Quali sono i vostri prodotti faro? E qual è il loro principale utilizzo e impiego nel settore dell’allevamento?

Tre sono le categorie di prodotto dove si concentrano i nostri prodotti migliori: incubatrici, mangiatoie ed abbeveratoi.

Per quanto riguarda il settore dell’incubazione, i nostri prodotti di punta sono incubatrici ed umidificatore ad ultrasuoni. Sono gli strumenti ideali per allevatori che vogliono far schiudere uova particolarmente pregiate e, allo stesso tempo, sono un ottimo prodotto per tutti coloro che si avvicinano all’incubazione artificiale per la prima volta.

Tutti i nostri prodotti infatti, sono pensati per essere intuitivi nell’utilizzo, che deve essere semplice e pratico. Per di più, la nostra linea di incubatrici va incontro alle esigenze dei piccoli allevatori ed hobbisti. La più piccola permette di incubare 12 uova di gallina (o 48 uova di quaglia).

river_systems_incubatrice_digitale_12
Incubatrice digitale “ET 12”

Parlando di mangiatoie, siamo orgogliosi delle mangiatoie in plastica con alette anti-spreco delle quali produciamo 3 modelli diversi (Compacta, Arcus ed Arcus Gyro) e la mangiatoia a pedale zincata Alma, anch’essa con le alette anti-spreco. Le nostre mangiatoie sono state studiate appositamente per permettere agli animali di mangiare in modo corretto ed al tempo stesso per impedire che essi gettino con il becco il mangime al di fuori della mangiatoia. Si ha quindi, fin da subito, un risparmio di mangime ed una lettiera più pulita, che allontana gli animali indesiderati in quanto evita che essi trovino mangime sparso a terra di cui nutrirsi.

 10 Mangiatoie a tramoggia 12L in plastica “COMPACTA”

Ultimi ma non meno importanti, gli abbeveratoi. Da un anno circa abbiamo aggiunto alla nostra gamma Stilla, un abbeveratoio a goccia orizzontale. Stilla si avvita ad una molteplicità di recipienti per offrire agli animali acqua sempre pulita. La sua forma ed il supporto filettato permettono di installarlo in modo facile e veloce senza alcun utensile, oltre a consentire agli animali di bere in modo semplice ed ergonomico.

Qual è il valore aggiunto dei vostri prodotti? Per quali ragioni li consigliereste?

Sicuramente la qualità è una delle caratteristiche che più viene apprezzata dai nostri clienti anche perché essa si lega indissolubilmente alla durata del prodotto. Le plastiche di prima qualità permettono la resistenza dei nostri prodotti sia alle alte che alle basse temperature. Questa attenzione alla qualità delle materie prime impiegate ci ha anche permesso di vincere numerosi premi in fiere di settore. In particolare siamo fieri del riconoscimento ottenuto in Australia, dov’è noto che le condizioni atmosferiche possano essere davvero estreme. Allo stesso tempo siamo attenti ai consumi e agli sprechi. Il nostro contributo va a favore di un pianeta più sano e di un’economia più sostenibile. Vogliamo consumare meno materie prime e avere processi produttivi sempre più performanti. Ci impegniamo a sprecare meno per avere meno costi, con l’obiettivo di minimizzare gli effetti negativi sulla salute umana e sull’ambiente.

Sicuramente non possiamo non citare la semplicità e facilità d’utilizzo: persino i bambini delle scuole elementari capiscono e riescono ad interagire con le nostre incubatrici. Sono molte le attività che un allevatore deve svolgere nell’arco della propria giornata lavorativa e per questo motivo i nostri prodotti devono velocizzare i processi ed essere pratici: pochi componenti, montaggio veloce, rapida pulizia e colori brillanti per essere facilmente individuati.

Qual è la vostra visione dell’e-commerce per la vendita e l’acquisto di attrezzature per l’agricoltura e l’allevamento?

Internet ci ha dato la possibilità, in un primo momento, di farci conoscere in tutte le zone d’Italia e del mondo e successivamente, grazie all’E-commerce, di servire le zone più remote e di accrescere il numero dei nostri clienti.

river_systems_nebula
Sistema per controllo umidità ad ultrasuoni “NEBULA”

Il web ha permesso agli allevatori di conoscere il mercato e i vari player che agiscono all’interno di esso, facendo sì che ognuno possa ricercare più facilmente tutte le informazioni necessarie a scegliere più consapevolmente il miglior prodotto da acquistare. Il tutto godendo anche dell’importante strumento del passaparola e delle recensioni di altri allevatori che si sono trovati nella stessa situazione. Ci ha permesso di arrivare ai più giovani, ormai abituati a comprare tutto il necessario online.

Secondo voi, quale ruolo ha oggi il digitale nel mondo agricolo? Come l’avvento di internet ha modificato o sta modificando, la vostra attività?

Come accennato sopra, il digitale ha permesso agli allevatori di ampliare la loro visione del mondo agricolo: si hanno più informazioni a disposizione, più conoscenze da condividere e su cui discutere per migliorare l’allevamento stesso. Sono state riscoperte antiche razze e colorazioni di galline, sono aumentate le manifestazioni in cui vengono esposti gli animali e in cui avvicina la popolazione al mondo agricolo. Questo sicuramente ha portato molti giovani a considerare nuovamente una carriera nel mondo dell’allevamento o dell’agricoltura, settore che fino a poco tempo fa veniva snobbato perché visto come antico e senza sbocchi.

Parlando delle conseguenze dirette sulla nostra attività, internet ci ha permesso di arrivare più facilmente al cliente finale, alle associazioni regionali ed ai club di razza. Siamo riusciti così ad avviare collaborazioni con questi organismi per essere presenti sul territorio in modo capillare. Altro punto fondamentale è stata l’espansione dei vari progetti “Dall’uovo al pulcino” in varie scuole elementari ed asili, per avvicinare i bambini all’allevamento e fargli scoprire da vicino come nascono le galline.

Cosa vedete nel futuro di River System? Avete qualche nuovo progetto?

Tanti nuovi prodotti! La nostra filosofia è quella di non essere mai arrivati. Nessun prodotto è perfetto ma può essere continuamente migliorato e perfezionato. Di conseguenza i progetti a cui stiamo lavorando sono molti: da un lato nuovi prodotti e dall’altro modifiche di prodotti già presenti nella nostra gamma come le incubatrici, il mulino, le mangiatoie anti-spreco.

Recentemente abbiamo presentato due prototipi: una incubatrice da 150 uova e una spiumatrice rotativa; entrambi sono in fase di perfezionamento per arrivare nel mercato entro l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *