Come funziona un elettrificatore per recinti?

Come funziona un elettrificatore? 

Un elettrificatore per recinzione serve ad elettrificare, attraverso carica elettrica, i collegamenti (filo, nastro, rete, corda, …) di una recinzione elettrica.

L’elettrificatore eroga un impulso di corrente elettrica non appena un animale (o un essere umano!) tocca uno dei fili. Queste “scariche elettriche” fanno sì che l’animale abbia paura di toccare di nuovo i fili. Sul mercato, sono presenti oggi, molti tipi diversi di elettrificatore per recinti e può essere difficile orientarsi.

Proprio per questo, abbiamo creato una guida per aiutarti nell’acquisto.

I quattro parametri principali da considerare nella scelta del tuo elettrificatore per recinzione sono i seguenti:

  1. La modalità di alimentazione (a batteria, su presa, …)
  2. Il tipo di animale
  3. Il perimetro da recintare
  4. Il tipo di vegetazione

La modalità di alimentazione

Per funzionare, gli elettrificatori per recinti devono essere alimentati da una fonte di energia. Esistono quattro diversi tipi di energia possibili: 

elettrificatore_recinto_gallagher_M1400
Elettrificatore M1400 (230V – 13 J)
elettrificatore_recinto_recinzione_elettrica
 Elettrificatore a batteria 9V Superchoc 125
elettrificatore_recinti_beaumont_cavalli_paddock
Set batteria PADDOCK P180 con pannello solare 2,5W

Se c’è una presa elettrica vicino al tuo recinto, si consiglia di prediligere gli elettrificatori che funzionano con la corrente di rete (230V). La loro tenuta è generalmente più lunga e la manutenzione è semplificata.

Gli elettrificatori a batteria 12V sono un’alternativa agli elettrificatori alimentati dalla rete, ma è necessario ricaricare la batteria regolarmente. La frequenza di ricarica dipende dal tipo e dalla lunghezza della recinzione. Per estendere l’autonomia degli elettrificatori a batteria a 12 V, è possibile abbinarli ad un pannello solare (“elettrificatori solari“).

Gli elettrificatori a batteria 9V dal canto loro, sono generalmente utilizzati per recinzioni piccole o temporanee. È infatti necessario cambiare la batteria una volta che si è consumata.

Tipo di animale

Il tipo di animale da contenere determina la potenza dell’elettrificatore da utilizzare. Per gli animali difficili da contenere (cinghiali, animali selvatici, ecc.) si dovrebbero usare energizzanti più efficienti. Anche gli animali a pelo lungo o “a pelle spessa” richiedono elettrificatori più potenti. Per gli animali più facili da contenere (mucche, cavalli, maiali, animali domestici, ecc.), sarà sufficiente un elettrificatore per recinto meno potente con lo stesso perimetro.

elettrificatore_recinto_cinghiali_cervi_animali_selvatici
Elettrificatore E/220 EXTRAFORTE Per Recinti Elettrici Cinghiali e Cervi

Il perimetro della recinzione

Il perimetro della recinzione rappresenta la lunghezza totale della recinzione (non la lunghezza cumulativa dei fili elettrici utilizzati). Naturalmente, più esteso è il perimetro della recinzione, più potente sarà l’elettrificatore che dovrete scegliere.

Il tipo di vegetazione

Il tipo di vegetazione è l’ultimo parametro chiave nella scelta di un elettrificatore per recinzione. Se c’è molta vegetazione intorno alla recinzione elettrica, essa può toccare uno dei fili e questo creerà una “perdita di carica”, cioè una perdita di potenza dalla scarica elettrica generata dalla recinzione.

I produttori di recinti elettrici generalmente concordano su tre tipi di vegetazione:

  • Terreno “senza vegetazione”: è un terreno con erba molto bassa che non rischia di toccare nessuno dei fili elettrici della recinzione.
  • Terreno “a vegetazione media”: è un terreno dove l’erba, per la sua altezza, può in alcuni punti toccare uno dei fili elettrici.
  • Terreno “a vegetazione densa”: è un terreno dove l’erba alta toccherà senza dubbio la recinzione elettrica e indurrà perdite di carico. Per contrastare questo effetto è necessario un energizzatore più potente.

Come regola generale, è preferibile considerare il proprio terreno come “a vegetazione media” se si vuole essere sicuri. 

In conclusione

La maggior parte dei produttori di elettrificatori per recinto elettrico (Gallagher, Beaumont, Gemi Elettronica, ELPA, Herkules, Pulsara ecc.) indica sulla scheda prodotto il tipo di alimentazione dell’elettrificatore (rete, batteria a 12 V, solare, ecc.) nonché il perimetro massimo consigliato per le recinzioni in base al tipo di animale e di vegetazione.

In caso di dubbio, è possibile anche utilizzare il configuratore creato da Farmitoo per aiutarti ad acquistare il miglior elettrificatore a seconda del tuo bisogno!

Configuratore per elettrificatore per recinti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *