Irriland, leader di macchine automatiche per l’irrigazione

Intervista a Diego Maione, di Irriland srl, azienda leader nella produzione di macchine automatiche per l’irrigazione 100% Made in Italy

Buongiorno Diego, potrebbe raccontarci in breve come è nata Irriland? (Quando e dove è stata creata l’azienda, settore di specializzazione ecc.)

Irriland nasce sulle sponde del fiume Po, precisamente a Guastalla in provincia di Reggio Emilia nel 1992 ed è specializzata nella progettazione, produzione e assistenza di irrigatori semoventi di alta portata, meglio conosciuti come “rotoloni”, ali piovane, gruppi elettrogeni e motopompe, commercializzati sia in Italia, sia all’estero.

Quali sono i vostri prodotti di punta? In quali settori sono maggiormente utilizzati? 

Tra i prodotti di punta dell’azienda ci sono gli irrigatori automatici, macchinari semoventi che non richiedono spese di installazione e possono essere spostati e utilizzati a seconda del bisogno.

Diverse le linee commercializzate – Sport, E-Sport, Comfort, Silver, Compakta, Diamant, Superstar – adatte alle grandi estensioni ma anche a piccoli appezzamenti, campi sportivi e usi hobbistici.

irriland_irrigatore_automatico_agricolo
Irrigatore automatico da 150m a 300m di lunghezza – mod COMFORT STR.11 / STR.14
Quali sono i punti di forza dei rotoloni per irrigazione Irriland? Per quali ragioni vi sentireste di consigliarli? 

Prima di tutto la qualità del prodotto 100% made in Italy ed è appunto grazie all’elevata qualità di materiali e componenti che i costi di manutenzione straordinaria sono quasi inesistenti.

Struttura e bobina sono realizzati in acciaio e zincati a caldo. Il trattamento anticorrosivo, ottenuto con un bagno in zinco fuso, protegge sia le superfici esterne che quelle interne, garantendo durata nel tempo e resistenza a urti e abrasioni.

Il main focus è poi volto alla ricerca di materiali sempre più avanzati che garantiscono una durata di vita ancora più lunga dei componenti.

La nostra filosofia aziendale è all’insegna dell’innovazione, in una continua ricerca di soluzioni e materiali sempre più avanzati, ponendo attenzione al rispetto dell’ambiente e all’efficienza energetica.

irriland_rotolone_irrigazione_solare_energia
Irrigatore automatico da 110m a 200m di lunghezza – mod E-Sport
Qual è la vostra visione dell’e-commerce per la vendita e l’acquisto di attrezzature per l’irrigazione?

In questo periodo di pandemia dove i contatti e le uscite sono state vietate o limitate, le piattaforme e-commerce hanno sicuramente visto un incremento dei loro numeri.

Per quanto fossimo titubanti inizialmente, abbiamo notato che sempre molti più clienti ci contattano tramite pagine social o sito web e molti di loro sono interessati alla possibilità dell’acquisto online.

Sicuramente per l’utilizzatore finale una piattaforma come quella di Farmitoo è il luogo ideale dove trovare tutto ciò di cui necessitano senza doversi muovere dalla propria azienda agricola.

Cosa vedete nel futuro di Irriland? Avete qualche nuovo progetto in corso?

 I progetti in corso sono il tubo rigato, il modello e-sport completamente elettrico e il modello PROTECTOR.

  • Il tubo rigato: nel corso del 2020 la propensione di Irriland all’innovazione è stata premiata, dalla statunitense Irrigation Association. Ci siamo aggiudicati il New Product Contest 2020 con il progetto E-Sport con tubo rigato, prodotto, quest’ultimo, di cui deteniamo il brevetto. Lo sviluppo è iniziato dopo aver dedotto, dall’esperienza sul campo, che un tubo particolarmente usurato (graffiato), diventa più scorrevole in quanto diminuisce notevolmente il coefficiente d’attrito sul campo. Da qui l’idea di produrre tubi con un profilo rigato da utilizzare sui propri macchinari, con un abbattimento dello sforzo macchina del 30% circa.
  • Il modello e-sport elettrico: nel caso del contest, il tubo è stato abbinato alla linea E-Sport, azionata da un motore elettrico alimentato da energia solare. Una serie di batterie alimentate da pannelli solari consente di operare 24 ore su 24 ogni giorno. Le stesse modalità “rinnovabili” sono utilizzate anche per diversi accessori e altri componenti Irriland.
  • Il modello Protector: la protezione dell’ambiente da una parte e i vantaggi economici per le aziende agricole dall’altra hanno ispirato un altro brevetto innovativo, ottenuto nel 2016, anche con il contributo finanziario del programma europeo Horizon 2020 e denominato Protector. Il sistema è costituito da un accessorio che viene installato su irrigatori semoventi con tubi fino a 800 metri e riduce l’attrito tra il tubo in polietilene e il terreno attraverso un telo protettivo antiaderente e idrorepellente. Il tubo utilizzato, protetto così da blocchi, abrasioni e attrito, essendo di spessore inferiore allo standard, permette di ottenere una maggiore sezione interna, con un notevole risparmio dovuto alle minori perdite di carico idrauliche. Lato macchina, l’utilizzo di Protector consentirebbe di abbattere lo sforzo dell’80 per cento circa, rendendo possibile l’uso di trattori più leggeri, meno costosi e più maneggevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *